domenica 12 agosto 2012

In culo alla mafia

La notizia circolava sui social network da qualche settimana, ma solo ora Ignazio Cutrò ha potuto confermare che la sua storia, aggiornata fino agli ultimissimi sviluppi, sarà raccontata in un libro dal titolo eloquente: "In culo alla mafia. Non cedere alla malavita si può", edito da Aliberti, che sarà in tutte le librerie a Novembre di quest'anno.

Il volume, che l'editore emiliano Francesco Aliberti ha voluto fortemente, sarà scritto a quattro mani da Cutrò stesso e dal giornalista e scrittore siciliano Benny Calasanzio Borsellino, che con Aliberti ha da poco pubblicato "Fino all'ultimo giorno della mia vita" scritto insieme a Salvatore Borsellino, fratello del giudice ucciso in Via D'Amelio.

"Sono felice di poter confermare la pubblicazione di questo libro che avrei sempre voluto scrivere, ma che aspettavo di poter chiudere con un lieto fine, che nel mio caso non poteva che essere che il mio ritorno a fare l'imprenditore" ha detto Cutrò, appena tornato da Verona dove insieme a Calasanzio Borsellino ha registrato le interviste.

Il libro conterrà tutta la storia di Cutrò con alcuni stralci inediti, soprattutto sul versante delle indagini a cui Cutrò ha contribuito in modo decisivo.

Nessun commento: