lunedì 5 marzo 2012

Calasanzio Borsellino

Dopo tre anni di carte, firme e timbri, da oggi porto ufficialmente il cognome di mia madre, ma soprattutto di mio nonno e di mio zio: Calasanzio Borsellino. Mi sento completo e grato a loro per l'onore di essere sangue del loro sangue e di continuare la loro battaglia contro il sopruso e l'arroganza mafiosa. Se pensavano di aver eliminato la famiglia Borsellino, da oggi in giro ce n'è un altro.

Nessun commento: